Le App per fare yoga (parte 2)
Blog

Le App per fare yoga (parte 2)

Prima di continuare a vedere insieme le migliori app yoga, ricapitoliamo i pro e i contro del praticare yoga a casa. I pro sono sicuramente che puoi praticarlo quando vuoi, senza vincoli di orari e spostamenti e soprattutto come vuoi, cioè ad esempio se fermarti quando hai bisogno di una pausa. I contro sono che se sbagli, nessuno ti corregge, quindi sono limitate le possibilità di migliorare la conoscenza della pratica perché vi è un’assenza di confronto con altri praticanti e con insegnanti qualificati.

Yoga Track

Questa applicazione yoga è adatta sia ai principianti sia a coloro che vogliono cimentarsi con un tipo particolare di yoga, infatti propone routine specifiche per i diversi tipi di yoga come l’hatha yoga, Vinyasa Yoga, yin yoga, asana yoga, ashtanga yoga, nucleo yoga, power yoga, Iyengar yoga e baba Ramdev yoga, oltre a sessioni dedicate a determinate tecniche, tra cui la respirazione Pranayama.

L’app prevede inoltre speciali programmi di yoga appositamente progettati per combattere lo stress, contrastare gli stati depressivi, alleviare diversi tipi di dolori cronici e per migliorare il sonno in generale. I video delle lezioni sono ad alta definizione, con istruzioni chiare e piacevoli da seguire! Infine, ricordiamo che Track Yoga offre anche un servizio di personal training, in cui le risposte alle domande vengono date entro 24 ore.

Universal Breathing – Pranayama

Un’app pensata appositamente per praticare la respirazione Pranayama, è una vera e propria guida alla respirazione profonda e comprende un corso progressivo basato sui principi dello yoga. La forza di Universal Breathing – Pranayama è quella di unire il potere del respiro alla tecnologia. L’app è interamente dedicata alle tecniche di respiro. Pranayama è un’app di facile utilizzo per migliorare la salute e ridurre lo stress. Con l’ausilio di musica e animazioni imparerai a rendere più profonda e lenta la respirazione. In questo modo potrai migliorare il tuo stato d’animo acquisendo più energia, resistenza e concentrazione. Tra le funzioni            tiene il conto al posto tuo in modo tu possa concentrarti su consapevolezza e tecnica, ti dà la possibilità di scegliere tra cinque diversi stili musicali ed è strutturata come un vero e proprio corso che riduce gradualmente la velocità di respirazione con il procedere delle sessioni.

La grafica animata, inoltre, consente di visualizzare la respirazione, mostrando la lunghezza relativa a ciascuna fase di respirazione e illustrando gli aspetti fisici delle varie tecniche. È anche possibile “vedere” come funzionano gli organi durante la respirazione.

Pocket Yoga

Pocket Yoga è un’app che contiene istruzioni audiovisive molto chiare che ti aiuteranno ad ottimizzare le posizioni yoga man mano che prosegui il tuo allenamento. Puoi aggiungere la tua colonna sonora personalizzata e tenere traccia dei tuoi allenamenti, compresa la quantità di calorie bruciata.

A conclusione di questa panoramica sulle app di yoga, sono curiosa di saper qual è la tua yoga app preferita. Ma soprattutto se le app consigliate ti hanno motivato abbastanza, allora cosa aspetti ad iscriverti ad un vero corso di yoga, così potrai ottenere ancora più benefici da questa fantastica disciplina olistica che consiglio a tutti vivamente!

Potrebbe piacerti...